it Italian
Rilievo fotogrammetrico PPK RTK GCP

Principali metodologie di rilievo fotogrammetrico.

Rilievo di precisione mediante sistema GNSS con correzione RTK / PPK. Nel campo del rilievo di precisione mediante segnale satellitare GPS – GNSS attualmente ha raggiunto livelli notevoli. Le costellazioni di satelliti attualmente disponibili (GPS, GNSS, Galileo, Beidou) permettono posizionamenti con costellazioni quasi mai inferiori a 12 satelliti. Normalmente ve ne sono una ventina con punte massime anche di 27. Questo consente una precisione nell’acquisizione (se il trattamento dei dati risulta corretto) di ordine centimetrico ed addirittura (se vengono rispettati alcuni accorgimenti e metodologie) anche sub-centimetrico.

METODOLOGIE
Rilievo GNSS in RTK con precisione centimetrica

Sistema di rilievo GNSS con correzione in RTK

Le metodologie di rilievo sono di vario tipo ma, limitandoci ai casi di nostro immediato interesse, ci limiteremo a PPK ed RTK.

In RTK (Real  Time Kinematic) i dati rilevati sul campo risentono in tempo reale delle correzioni provenienti da una stazione base (in termini di coordinate assolute o relative a seconda del metodo e delle modalità di collegamento scelte). Immediatamente è possibile visualizzare la precisione dei dati che vengono rilevati e, nel caso si operi lontano da casa, si evita di dover eventualmente ritornare per dover effettuare nuovamente il lavoro. Per utilizzare questo sistema è necessario possedere due ricevitori GNSS (base e rover/drone) che sono in collegamento tra loro.

In PPK (Post Processed Kinematic) si rilevano i dati sul campo e successivamente si confrontano con i dati registrati da una stazione base fissa ottenendo, per comparazione, precisioni notevoli. Questo sistema non prevede un collegamento tra la stazione base ed il rover (nostro drone o operatore) e il rilievo finale può essere controllato soltanto in fase successiva di post-processamento.

Le costellazioni attualmente disponibili sono quattro (anche se alcune ancora non complete ed attualmente pienamente operative): GALILEO (Europa), GPS (America), GLONASS (Russia), BEIDOU (Cina).

REALIZZAZIONE

Per effettuare un rilievo di qualità è consigliabile utilizzare un ricevitore abilitato a registrare sia i dati del Codice che quelli della Fase portante che ci permetteranno poi di correggere gli errori di posizionamento in tempo reale se in RTK o in fase successiva di elaborazione se in PPK.

Rilievo GNSS in RTK con precisione centimetrica

Composizione schematica della costellazione satellitare GNSS

Ad inizio operazioni bisogna controllare il corretto funzionamento del sistema (RTK o PPK) in modo da essere certi che i dati grezzi vengano registrati e permettano una efficace correzione della precisione.

Rilievo di precisione mediante sistema GNSS con correzione RTK / PPK. Per la realizzazione del nostro sistema di rilievo GNSS scegliamo delle antenne che riducano al massimo effetti di disturbo (multipath) in modo da preservare e garantire la qualità del dato. Buona norma è controllare sempre dei punti certi (fiduciali, trigonometrici) in vicinanza del nostro rilievo e predisporre sempre un sistema di controllo della effettiva precisione (non affidiamoci mai totalmente all’elettronica). Distribuire dei GCP (Grond Control Point) che abbiamo provveduto a battere con precisione prima del rilievo ci fornirà una misura oggettiva della qualità dei dati acquisiti.

IL NOSTRO SISTEMA
Stazione di terra RTK per UAV

Stazione di terra per controllo UAV e trasmissione dati RTK

Personalmente rilevo in RTK (sia in termini assoluti che relativi) con precisioni centimetriche e controllo sempre la qualità del dato mediante dei riferimenti a terra di cui conosco precisamente la distanza relativa o le coordinate assolute. Questo mi permette di garantire un’ottima qualità del dato che si ripercuote in una precisione complessiva sempre entro i termini convenuti con il cliente (in verità è sempre maggiore perché ogni rilievo è una gara personale ad  ottenere un risultato migliore).

Per ottenere il massimo dal nostro rilievo è bene prestare particolare attenzione alla fase di settaggio dei parametri di correzione dei vari errori intrinsecamente connessi al sistema di rilievo satellitare. Inserire o comunque reperire di dati delle effemeridi, ionosferici e troposferici permetterà di raggiungere livelli di precisione massimi.

La stazione Base può anche essere connessa alla stazione di terra che invia e riceve dati di navigazione dal drone. Dipende dal sistema che si è scelto di realizzare e da altri fattori che possono cambiare a seconda della commessa e della zona di operazioni.

Categorie: Tecnica

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto !!